CONTATTI e SERVIZI

Ingresso alla Biblioteca:
Piazza della Stazione, 4/a (primo piano)
50123 Firenze (Fi)

Recapito postale:
Biblioteca Domenicana di Santa Maria Novella Jacopo Passavanti
Piazza Santa Maria Novella, 18 – 50123 – Firenze (Fi)
Tel: +39 055287038 Fax: +39 055287038

E-mail:
segreteria@bibliotecadomenicana.eu
jacopo.passavanti@gmail.comsalaconsultazioneJacopoPassavanti

Accessibilità per disabili
Sala di lettura climatizzata
Possibilità di uso computer portatili e di rete wireless
Ricerche sui cataloghi on-line
Servizio a pagamento (0.30 euro) di fotocopie secondo la normativa vigente in materia di copyright

NON E’ PREVISTO ALCUN TIPO DI PRESTITO ESTERNO

A seguito della decisione del Capitolo della Provincia Romana di S. Caterina da Siena, celebrato a San Domenico di Fiesole dal 1 al 18 luglio 2017, la Biblioteca di Spiritualità Arrigo Levasti è divenuta un “fondo” della Biblioteca Domenicana di S. Maria Novella Jacopo Passavanti. La nuova denominazione è pertanto: Fondo di Spiritualità ‘Arrigo Levasti’. La consultazione è regolarmente garantita presso la Biblioteca Passavanti prenotando i documenti via e-mail al seguente recapito di posta elettronica: segreteria@bibliotecadomenicana.eu. I documenti richiesti saranno disponibili entro due settimane circa dalla richiesta. Non è ammesso alcun tipo di prestito esterno. La consultazione del catalogo SDIAF del Fondo di Spiritualità ‘Arrigo Levasti’ a breve sarà possibile utilizzando anche quello on line della Biblioteca Passavanti.

Per quanto riguarda la consultazione degli archivi, scrivere agli indirizzi di posta elettronica indicati nella sezione Archivi

Per accedere alla sala di consultazione lo studioso dovrà:

  • annunciarsi al videocitofono
  • depositare nelle apposite cassettiere borse e cartelle
  • firmare il registro degli utenti appena entrato nella sala di consultazione
  • consegnare un documento di riconoscimento all’addetta di sala
  • silenziare il cellulare
  • è consentito portare in sala il materiale per lo studio individuale facendolo presente all’addetta
  • dopo la consultazione i volumi richiesti devono essere lasciati sul tavolo di lettura
  • osservare possibilmente il silenzio
  • per laureandi e dottorandi, il fondo antico (incunaboli, cinquecentine, edizioni rare a stampa) è consultabile previa lettera di presentazione di un docente universitario